News

Quest’anno facciamo l’Albero, ma naturale e speciale!

dicembre 7, 2018 | by admin


Natale e Solidarietà, un binomio imprescindibile.

O meglio, il senso vero del Natale si esprime con i nostri gesti di solidarietà. In occasione di questo Natale in particolare, facciamo appello alla sensibilità di chi, rispettando la tradizione, vuole contribuire concretamente alla ricostruzione di un patrimonio naturale e vi segnaliamo l’appuntamento dell’8 dicembre al Mercato coperto di Porta Romana in Via Friuli a Milano, come imperdibile e unica occasione per adottare un albero.

Abbiamo assistito tutti senza parole alle immagini delle recenti alluvioni che hanno messo in croce l’altopiano di Asiago, causando lo sterminio di foreste e la conseguente ecatombe di alberi abbattuti e destinati a marcire. L’appello di chi chiedeva di non lasciare a terra quei legni, ma di impiegarli come alberi di Natale è stato raccolto da Coldiretti e Federforeste, che li hanno recuperati e ne hanno consentito la vendita. Questo permetterà a chi lo acquista di aiutare concretamente i territori devastati dal maltempo, ma anche di favorire il legame tra rispetto della tradizione e quello dell’ambiente, scegliendo un albero proveniente dal nostro territorio anziché uno di plastica inquinante prodotto dal petrolio. Saranno presenti i tutors dell’albero di Natale con il vademecum per sceglierlo, posizionarlo e riciclarlo dopo le feste.

Ci saranno anche degli agrichef di Campagna Amica che creeranno degli addobbi ”naturali”. Un’occasione da non perdere anche per cogliere suggerimenti insoliti e originali per realizzare composizioni floreali e abbellire la casa nel periodo delle feste, utilizzando contenitori riciclati come bottiglie di plastica, scatole e barattoli, foglie secche e fiori spontanei.

E noi che siamo grandi sostenitori dell’usanza napoletana del “caffè sospeso”, non possiamo anche in questo caso non sostenere l’iniziativa speciale a favore delle persone in difficoltà, della “spesa sospesa”. Su ogni banco dello stesso mercato di via Friuli, i consumatori troveranno una cassettina dove poter lasciare offerte libere, grazie alle quali saranno donati prodotti agroalimentari di prima necessità.