[Coop Mezzago]

  • Released: settembre 23, 2020

Sabato 26 settembre e domenica 27 settembre andranno in scena gli eventi per festeggiare questo importante traguardo.

È un compleanno importante quello che compie quest’anno la Cooperativa Consumo e Produzione Edificatrice con ramo Agricolo e Circolo Sociale s.c., per tutti “la Coop di Mezzago”. È il suo primo secolo di vita. 100 anni da quel 20 settembre 1920 in cui, grazie all’idea di un gruppo di soci prese vita con l’obiettivo di dare una risposta concreta a esigenze e necessità del tessuto sociale di questa parte del territorio vimercatese.

Il ritratto odierno è quello di una presenza strutturata e differenziata, attiva sul fronte della produzione con un ramo agricolo, sul consumo alimentare e distribuzione con un punto vendita, come soggetto edificatore, e, in qualità di entità sociale sostenitrice di aggregazioni benefiche con scopi culturali, artistici e sportivi. La Cooperativa è alimentata e resa importante da una cospicua partecipazione di soci che lavorano con fiducia per il suo sviluppo e la sua prosperità. Ma non è sempre stato così e non è nemmeno mai stato facile. La sua storia la vede inizialmente cooperativa agricola, nel periodo in cui i campi si lavoravano a mano, con fatica. Quasi contemporaneamente sviluppa anche attività a sostegno della vita quotidiana inerente beni di consumo di vario genere e il circolo sociale. Su questo zoccolo si è sviluppato poi il versante edilizio che negli anni ne è diventato la struttura portante.

Caratteristica e peculiarità di questo percorso, quindi, si sono affiancate nel tempo e concretizzate con la fusione della Cooperativa di Cascina Orobona, attualmente Ristorante da Tondo, il cinema Ponte oggi Centro Multiculturale Bloom, la ristrutturazione di Palazzo Archinti dedicato ad attività artistiche e sociali. Da ultimo,un importante lavoro nel campo della agricoltura, la vede in stretta collaborazione con realtà agricole locali come la Cooperativa Asparagicoltori di Mezzago e star up legata al mondo dei micro ortaggi e fiori eduli (PiantaNatura).

I valori alla base di questa evoluzione, letteralmente, affondano come radici in questa comunità. Sono principalmente due punti: da una parte la cultura tradizionale che definisce l’identità del luogo, dall’altra iterritorio, nella sua accezione più ampia” ci ha raccontato Vittorio Pozzati, presidente della Cooperativa. “È questo il binomio dal quale sono scaturite visioni originali socialmente sostenibili che hanno dato vita a una felice ed equilibrata gestione delle risorse culturali locali”. In una singola espressione: Coop di Mezzago. In un ventaglio di proposte: strumenti, servizi, progetti, buone pratiche e attenzione, interesse, costanza, impegno, pazienza.

Se da un lato i festeggiamenti del centenario, che prevedevano nel corso di tutto l’anno 2020 molteplici eventi sono stati ovviamente annullati a causa della pandemia, dall’altro è rimasto saldo il desiderio di celebrare questo importante traguardo e per questo, il 26 e il 27 settembre, si svolgeranno, in forma ridotta, i festeggiamenti che vogliono celebrare prerogative e peculiarità dei meccanismi cooperativi e cioè il “sentirsi comunità”, la collaborazione, la partecipazione, l’aiuto reciproco e l’impegno che ne sono parole chiave. Un’occasione per festeggiare ma anche per riflettere sul modo della cooperazione, sui risultati ottenuti e soprattutto su quanto deve ancora essere fatto per realizzare, con l’aiuto di chi vorrà farne parte, il futuro della “Coop di Mezzago”.

Scarica qui il programma Programma

Ha scelto EGcom per:

Ufficio Stampa

Social Media Marketing